sabato 18 novembre 2017
  • » Colori e fascino piacentino

Colori e fascino piacentino

CATEGORIA-129-1-01.jpg
La bella stagione è oltre la porta, l’autunno con i suoi colori forti e delicati al tempo stesso è passato, lasciando il posto all'inverno capace di disegnare paesaggi pieni di una magia unica, quasi misteriosi nell'atmosfera diradata di una luce bagnata dalla rugiada. La città, le campagne, i monti si vestono di abiti nuovi, diversi da sempre, per partire alla scoperta di un’altra terra, come quella piacentina, dolce ed impervia, per scorgere cose nuove, già viste mille volte forse, ma che non sono mai tali se siamo capaci di andare oltre ciò che si paventa dinanzi a noi… perché come scrive Voltaire “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi…"

La tradizione popolare della provincia di Piacenza dedica alcuni proverbi a San Simone (San Simon), patrono di boscaioli e pescatori ricordato il 28 ottobre, in pieno autunno.
Nella civiltà contadina era uso collegare le ricorrenze all’evolversi delle stagioni che regolano le attività quotidiane, detti che si pronunciavano rigorosamente in dialetto piacentino dove le parole trovavano la perfetta assonanza, persa inesorabilmente nella traduzione che, tuttavia, riportiamo perché sia comprensibile a tutti.


© Giorgio Bertuzzi colori dell'autunno piacentinoQuand (a) sum a San Simon i stras ad lana i vegnan bon
Quando siamo a San Simone gli stracci di lana tornano utili
Per San Simone l’autunno comincia a farsi pungente, per cui si recuperano negli armadi gli abiti di lana
A San Simon dröva la pertga e al baston
A San Simone usa la pertica e il bastone
Quello di San Simone è il periodo giusto per raccogliere le castagne, scuotendo i ricci dagli alberi con pertiche e baston
A San Simon e Giüda chi an ha sumnä, al ludla
A San Simone e Giuda chi non ha seminato, ulula
Ormai è troppo tardi per seminare e chi non lo ha fatto prima di San Simone non può che tormentarsi
A San Simon una musca la väl un milion
A San Simone una mosca vale un milione
Con le basse temperature di fine ottobre, le mosche sono diventate una rarità


foto (forse...) concesse da © Giorgio Bertuzzi

vedi qui Proposte Inverno 2016 degli Agriturismi Piacentini

  • Inverno negli Agriturismi Piacentini
    fissa il tuo calendario tra sapori, profumi e colori piacentini
    scrive Voltaire che “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi…". Partiamo quindi alla (ri)scoperta di una (nuova) terra, quella piacentina...
© intour project p. iva 02429980903 via principe umberto, 16/a sant’antonio di gallura (ot)
powered by infonet srl piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK