domenica 15 settembre 2019

Carla Longeri

Carla Longeri è stata una storica dell'arte

Carla Longeri
Carla Longeri (Carpaneto Piacentino, 14 maggio 1960 – Pavia, 27 marzo 2007) è stata una storica dell'arte italiana. Dopo la maturità classica presso il Liceo Melchiorre Gioia di Piacenza, ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Firenze, discutendo con Mina Gregori una tesi sul patrimonio artistico della Collegiata di Fiorenzuola d'Arda, le cui conclusioni sono confluite in alcuni articoli.

Ha condotto campagne di schedatura sul territorio per la Soprintendenza al Patrimonio Storico, Artistico e Demoetnoantropologico di Parma e Piacenza e dal 1992 al 2006 ha collaborato con la “Strenna Piacentina” (il contributo apparso sulla rivista nel 2000, Nuovi documenti per le decorazioni del duomo di Piacenza in epoca barocca, riporta note inedite su Camillo Procaccini, Ludovico Carracci e Lanfranco).

È autrice di scritti prevalentemente dedicati all’arte piacentina tra il XV e il XVIII secolo, con una specifica attenzione alla scultura – in particolare lignea – e alla produzione in argento.

Ha fornito saggi per la sezione dedicata alle arti della Storia di Piacenza: La scultura a Piacenza tra Maniera e Barocco, La scultura a Piacenza dal Tardobarocco al Neoclassicismo e Argenti piacentini d’epoca farnesiana e borbonica.

Un suo testo è stato pubblicato nel volume San Rocco a Piacenza, curato dal “Bollettino Storico Piacentino” nel 2000 in occasione della mostra San Rocco nell’arte.

Un pellegrino sulla Via Francigena, insieme a Massimo Pallastrelli e ad Angelo Carzaniga ha dato alle stampe San Fiorenzo di Fiorenzuola. La storia e l’arte. Chiesa, comunità e territorio nei secoli (Tip.Le.Co 2002).
© intour project p. iva 02429980903 via principe umberto, 16/a sant’antonio di gallura (ot)
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK