lunedì 26 agosto 2019
  • » Val D'arda
  • » Castell'Arquato: la Rocca Viscontea

Castell'Arquato: la Rocca Viscontea

edificata nel 1342

Castell'Arquato: la Rocca Viscontea
La Rocca, costruita sulle fondamenta di un fortilizio preesistente, fu edificata nel 1342 dai maestri da muro e da legno Rainerio Sacco, Giovanni Rabia, Guglielmo Fabrica e Pierino Sterminito con la supervisione dell'ingegnere Obertino da Domezzano. L
La pianta abbastanza singolare, che non trova immediati riscontri nelle strutture fortificate dello stesso periodo in area padana, ha una forma a L. La cinta inferiore, rettangolare, s'imposta su due distinti gradoni, mentre quella minore, pure rettangolare, ma caratterizzata da dimensioni più ridotte in pianta e da un maggior sviluppo in altezza, si attacca perpendicolarmente alla precedente.
All'inizio della cinta minore vi sono un corpo basso, verso nord, il torrione d'ingresso con bolzoni e ponte levatoio, il mastio particolarmente alto. Delle quattro torri solo una è ben conservata, mentre le altre sono in parte diroccate. La rocca non fu coinvolta da interventi di restauro alla fine del secolo scorso, solo nel 1916 si completò la merlatura.
Negli anni '70 fu invece ripristinato il fossato e il ponte levatoio.
© intour project p. iva 02429980903 via principe umberto, 16/a sant’antonio di gallura (ot)
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK