venerdì 15 novembre 2019

Visita a Caminata

CATEGORIA-106-1-01.jpg
Le prime notizie risalgono al IX secolo, epoca in cui questo antico borgo contadino era proprietà del Monastero dei Monaci di San Colombano. Passò in seguito al Vescovado di Bobbio e poi alla famiglia dei Dal Verme. Il paese, con caratteristiche di antica fortezza, ha la chiesa parrocchiale che presenta strutture neoclassiche, con all’interno interessanti lavori in ferro battuto e un campanile sormontato da un’aguzza cuspide. La parte vecchia dell’abitato è costituita da suggestive case medievali. Salendo lungo la statale della Val Tidone dopo tre chilometri si giunge alla Diga del Molato, dove lo sbarramento del fiume ha formato un lago artificiale circondato da fitti boschi. Questo è il paradiso di pescatori, turisti e appassionati di sport acquatici che possono praticare surf e nuoto. Costeggiando il lago, lungo il quale sono sorti alcuni rinomati ed apprezzati ristoranti, si oltrepassa il territorio piacentino e si sconfina in terra pavese. 

© intour project p. iva 02429980903 via principe umberto, 16/a sant’antonio di gallura (ot)
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK