lunedì 26 agosto 2019

Visita a Gossolengo

CATEGORIA-96-1-01.jpg
Gossolengo è un centro che da qualche anno sta vivendo un notevole sviluppo edilizio che lo ha avvicinato sempre di più alla città. Originariamente fu terra dei Benedettini di San Savino e dei monaci della Cattedrale, ricca di rivi e di mulini di cui restano ancora oggi evidenti testimonianze. Verso la fine del XII secolo fu eretto il castello conservato in ottimo stato. La chiesa parrocchiale di S. Quintino è stata costruita nel XX secolo. Le vicine località di Baselica e Bonche custodiscono interessanti fortilizi. Gossolengo conta le frazioni di Caratta, Quarto e Settima. Nel territorio sono stati rinvenuti oggetti risalenti al Paleolitico, tra cui l’importantissimo fegato etrusco trovato nel 1877 a Ciavernasco e databile II sec. a.C., attualmente conservato nel Museo Civico di Piacenza. Il fegato serviva agli aruspici per interpretare i segni del cielo. Oggi Gossolengo rappresenta una realtà in particolare fermento, con un numero di residenti in costante crescita, data la favorevole posizione che gli consente di godere della tranquillità del piccolo centro di provincia, ma contemporaneamente di usufruire della vicinanza alla città di Piacenza, raggiungibile anche per mezzo di una bella ciclabile.

© intour project p. iva 02429980903 via principe umberto, 16/a sant’antonio di gallura (ot)
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK